valer 1

verb transitiu [tenir qualitat] valere. Un enginyer que val molt, un ingegnere che vale molto. | usat absolutament valere, avere valore. | [qualitat intel·lectual] valere. Aquest llibre de poemes no val res, questo libro di poesie non vale niente. || [tenir eficàcia] valere. No hi han valgut precs ni amenaces, non ci valsero preghiere né minacce. Un home que val per dos, un uomo che vale per due. || valere, potere. Contra aquesta malaltia no valen antibiòtics, contro questa malattia non possono nulla gli antibiotici (o non c'è antibiotico che tenga). || fer-se valer farsi valere (o rispettare). || fer valer far valere. Fer valer les seves raons, far valere le proprie ragioni. || més val anar sol que mal acompanyat meglio solo che mal accompagnato. || no val non vale, non conta. || tant se val! non importa!, fa lo stesso!, chi se ne frega! volg. || val a dir que c'è da (o bisogna) dire che. || val més això que res meglio di niente. || val més poc i bo que molt i dolent meglio poco e buono che tanto e cattivo. || val més un té que dos te'n donaré meglio un uovo oggi che una gallina domani.

verb transitiu valere, costare. Això no val el preu que has pagat, questo non vale il prezzo che l'hai pagato. || [equivaler] valere, equivalere, corrispondere, significare. Totes les platges no valen una muntanya, tutte le spiagge non valgono una montagna. || fig valere. Aquella noia val tots els diners del món, quella ragazza vale tutto l'oro del mondo. || [amb complement indirecte] [reportar] valere. La seva sensibilitat li ha valgut el premi, la sua sensibilità gli è valsa il premio. || costare, causare. Això li valdrà molts maldecaps, questo gli costerà molte preoccupazioni. || [Déu, els sants] aiutare, proteggere. || quant val? quanto vale (o costa)? || no valer ni una malla (o ni cinc, o ni un xavo, o un rave, o un clau) non valere un fico secco (o un soldo, o un cavolo, o un lupino, o un accidente, o una cicca). || valer un imperi (o un tresor, o més or que no pesa) valere un occhio (o un occhio della testa, o un mondo, o un tesoro, o un Perù).

verb pronominal [servir-se] valersi, servirsi, giovarsi. || [poder valer-se] essere autosufficiente. || no poder valer-se [estar impossibilitat físicament] non farcela, essere impossibilitato. | fig non farcela, essere debole. || no s'hi val! non vale!, è sleale!, è ingiusto! || no s'hi val a [és improcedent] non vale. No s'hi val a dir mentides, non vale dir bugie. | [és injust] è ingiusto. No s'hi val a fer això, è ingiusto fare questo. | non bisognare. No s'hi val a badar! non bisogna distrarsi. || no s'ho val non c'è di che, diniente, prego.


Vegeu també:
valer2